Il fallimento clamoroso di Apple: necessario il rinnovo dell’accordo con Qualcomm

Apple si trova in difficoltà su più fronti e, per continuare le sue attività, ha dovuto rinnovare la collaborazione con uno dei suoi rivali.

Apple sta portando avanti diversi progetti ma non sembra trovarsi nel suo periodo più fortunato, visto che molti di loro stanno fallendo in maniera piuttosto evidente. In questi ultimi giorni il panorama tecnologico è stato sconvolto da una notizia inaspettata: dopo il fallimento di un importante progetto, l’azienda fondata da Steve Jobs è stata costretta a rinnovare il suo accordo con Qualcomm, sua rivale di lunga data.

apple è in difficoltà
Nuovo fallimento per Apple, che è costretta a rivolgersi a un suo rivale – log24.it

Questa mossa, apparentemente inaspettata, getta luce su una serie di sfide e ostacoli che hanno impedito all’azienda di Cupertino di portare a termine il proprio ambizioso progetto: sviluppare un modem 5G in-house. Secondo quanto riportato dal Wall Street Journal, Apple ha sottovalutato la complessità e le sfide tecniche insite nello sviluppo di un modem 5G che dovesse funzionare efficacemente su un’ampia gamma di frequenze wireless globali. I prototipi testati l’anno scorso erano nettamente inferiori in termini di prestazioni rispetto ai chip di Qualcomm, evidenziando un ritardo tecnologico di circa tre anni.

Apple sembra attraversa un periodo di grande difficoltà

Per anni, Apple ha puntato a ridurre la propria dipendenza da fornitori esterni, in particolare per quanto riguarda i componenti come i modem per smartphone. La motivazione dietro questa strategia è duplice: migliorare le prestazioni dei dispositivi e aumentare i margini di profitto.

Inoltre, la volontà di distaccarsi da Qualcomm, con cui ha avuto scontri legali per le tariffe brevettuali, ha spinto Apple a investire risorse significative nell’acquisizione dell’attività di modem per smartphone di Intel nel 2019, inclusa l’assunzione di migliaia di ingegneri. Mosse, però, che non hanno dato i risultati sperati.

apple ha rinnovato l'accordo con qualcomm
La progettazione dei modem 5G si è rivelata più difficile del previsto per Apple – log24.it

Di conseguenza, i piani di lancio dei modem personalizzati per l’iPhone di quest’anno sono stati riconosciuti come irrealizzabile e rimandati, costringendo Apple a estendere il suo accordo con Qualcomm.

Questo scenario non solo mette in discussione la capacità di Apple di competere nel lungo termine nel mercato dei semiconduttori ma solleva anche riflessioni più ampie sull’ecosistema tecnologico globale. L’industria si trova di fronte a sfide sempre più complesse, dove la collaborazione tra giganti tecnologici può rivelarsi più fruttuosa dell’isolamento strategico.

Mentre Apple continua il lavoro sui propri modem, con l’obiettivo di un graduale distacco da Qualcomm entro il 2026, resta da vedere come questa vicenda influenzerà la sua immagine e la sua posizione nel settore. In un contesto dove l’innovazione e l’indipendenza tecnologica sono valutate al pari del successo commerciale, il “fallimento clamoroso” di Apple potrebbe servire da lezione importante per l’intera industria: in un mercato così competitivo e tecnologicamente avanzato, il percorso verso l’autonomia è pieno di sfide impreviste e richiede una strategia ben più articolata del semplice accumulo di risorse ingegneristiche.

Impostazioni privacy